Suzanne Den Boer

Suzanne Den Boer

Suzanne Den Boer

Prima di entrare a far parte di Nu Skin, lavoravo 36 ore alla settimana in un ufficio, ma senza entusiasmo. Ero una persona come tante altre: andavo a lavorare, tornavo a casa, guardavo la televisione, andavo a dormire, mi alzavo il giorno dopo e ricominciavo tutto da capo. Non ero felice. Non mi è mai piaciuto lavorare per un’altra persona. Il tempo libero da passare con la famiglia e gli amici era raro. Non vedevo alcun futuro in questo tipo di vita.

La mia impressione di Nu Skin è stata subito molto positiva. Non sapevo di che cosa si trattasse esattamente, ma sapevo di voler provare. Da allora, ho iniziato a lavorare 24 ore al giorno, perché sentivo che era il lavoro giusto per me. La cosa di Nu Skin che mi ha colpito di più agli inizi è stata il Piano dei Compensi. Ho intravisto subito la libertà che il piano mi offriva oltre alla possibilità di aiutare altre persone a conquistare la stessa libertà. Siccome ero abituata a lavorare in un ambiente poco piacevole, sono rimasta molto sorpresa quando ho partecipato al primissimo evento e ho incontrato persone gentili e simpatiche, indipendentemente dal loro livello e titolo.

La mia famiglia non è numerosa ma è sparsa in tutto il mondo. Fin da giovane, il mio sogno è stato quello di avere una grande casa in cui tutti potessero ritrovarsi. Ma il mio sogno non è soltanto di riunire tutti i membri della mia famiglia, voglio anche dare loro tutto quello che hanno sempre sognato. Il mio successo e la mia felicità dipendono da loro. Renderli felici mi ha sentire bene, mi spinge ad andare avanti e ottenere di più.

La mia principale motivazione è sempre stata la felicità. Non appena ho scoperto Nu Skin, ho visto questa possibilità. Quando ho iniziato a sviluppare la mia attività, ho cominciato a capire il potenziale a mia disposizione. Più lavoravo, più avevo successo, più ero libera, più volevo continuare a lavorare. L’attività di Nu Skin mi ha cambiata profondamente. La mia vita è diversa. Mi sveglio al mattino felice. Faccio il lavoro che mi rende felice. Posso passare del tempo con famigliari e amici. Dal punto di vista personale, continuo a crescere e a imparare. Mi metto alla prova cercando di raggiungere obiettivi che prima non mi sarei neanche immaginata di riuscire a conseguire. La mia esperienza più memorabile è stato il mio primo Viaggio del Successo nello Utah nel 2018. Ho provato di persona cose che non mi sarei mai immaginata di riuscire a fare prima d’ora. Ho condiviso questo viaggio fantastico con altri leader provenienti da tutto il mondo, ho ascolato le loro storie, ho visitato gli uffici della Società e incontrato Sandie Tillotson: è stata un’esperienza incredibile e indimenticabile.

Un obiettivo è un sogno che diventa realtà. Per realizzarlo bisogna avere un piano ben definito e una visione chiara. Per questo è importante non solo scriverlo, ma anche illustrarlo con immagini, disegni e fotografie, per renderlo realistico e il più possibile personale. Con un piano d’azione ben preciso potete far crescere la vostra attività, registrare sempre nuove persone, fare un buon follow-up con il vostro team, dare loro tutta la formazione di cui hanno bisogno e riconoscere i loro risultati man mano che sviluppano la loro attività.

Se volete arrivare al successo, dovete tenere ben presente il vostro obiettivo primario giorno dopo giorno. Non è una cosa facile. Da parte mia, ho sempre cercato di tener presente la vita che avevo e quanto fossi infelice prima di entrare a far parte di Nu Skin. Con quest’immagine in mente, sono sempre riuscita a trasformare le cose negative in positive e a mettermi alla prova per raggiungere risultati sempre più alti.

È molto importate dare il buon esempio. Per questo ho un piano che consiste di diverse fasi in modo da assicurare un buon sviluppo del mio team. Ogni settimana organizzo degli addestramenti dal vivo, in modo da poter offrire al mio team la conoscenza e gli strumenti necessari per lo sviluppo della loro attività. Voglio aiutarli e motivarli, affinché, a loro volta, siano pronti a uscire dalla loro “comfort zone” per dare il meglio di sé. Una volta al mese, contatto il mio team per definire gli obiettivi e per fare follow-up. Posso vedere subito chi ha un’attitudine positiva e li incoraggio a continuare sulla strada intrapresa. Cerco di aiutare chi sta affrontando degli ostacoli affinché possano trasformare gli aspetti negativi in un qualche cosa di positivo.

Grazie a Nu Skin, la frase “se vuoi andare veloce vai da solo, se vuoi andare lontano vai insieme” ha assunto un nuovo significato. E questo è solo l’inizio.

Divider